CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Il territorio

Il territorio di Tonara è prevalentemente di media montagna, e si trova in una zona propriamente definita come Barbagia di Belvì, caratterizzata dagli ultimi aspri rilievi del Gennargentu Occidentale, che culminano nei 1499 m. del Monte Conca Giuanni Fais e nei 1468 del Monte Muggianeddu.

L'intero territorio è densamente coperto di boschi e pullula di sorgenti rinomate per la freschezza e la purezza delle acque. Su tutto il territorio comunale la natura si offre veramente con grande generosità. Il 90% di questo è infatti coperto da folti boschi di castagni, noccioli, lecci, roverelle, agrifogli e alberi patriarchi.

Angoli di grande suggestione sono le pendici della punta Muggianeddu (1468 m), raggiungibile da Arasulè con una strada di circa 4 chilometri, di Ghenna ‘e Frores, Osolì e Conca Giuanni Fais (1499 m). Vanno anche ricordate la valle del Rio Torrei, le zone di Illarè e Uatzo, nella parte meridionale del territorio, ricche di agrifogli e lecci, e la cascata formata dal torrente Pitzirimasa, ad appena 1 Km dal paese, lungo la SS 295, in direzione di Aritzo, In località ''Su Toni'', un tacco calcareo che sovrasta l'antico rione di Toneri, si trovano orchidee spontanee che in primavera impreziosiscono il verde con l'eleganza delle forme e l'armonia dei colori.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina